Telefono +39 0541.642648 | Cellulare ( telefono invernale ) +39 328.9530226 | E-Mail info@h-mexico.com

Riccione e Dintorni

Riccione è una località molto apprezzata per la sua spiaggia e le innumerevoli possibilità di divertimento. In questa zona oltre al mare ci sono una vasta gamma di alternative, sia per i parchi tematici e di divertimento, sia per i centri commerciali per lo shopping, sia quello di scoprire i numerosi luoghi di interesse storico e culturale.

OLTREMARE
Oltremare è un parco tematico naturalistico situato sulla collina di Riccione, con varie offerte nel campo dell’intrattenimento e dell’approfondimento su tematiche scientifiche e per la sensibilizzazione verso problematiche ambientali. La sezione più importante è quella dedicata all’ambiente marino, con la “Laguna dei delfini” dove potere vedere questi animali alle prese con prove davvero entusiasmanti. L’altro spettacolo davvero emozionante è il “volo dei rapaci”, dove capaci addestratori fanno sfrecciare nel cielo falchi, aquile, gufi e avvoltoi.

AQUAFAN
Aquafan è un parco acquatico situato a fianco di Oltremare in prossimità del casello autostradale di Riccione. Il parco, oltre ad offrire molti divertimenti acquatici classici ( come acquascivoli, piscina ad onde, fiume lento e rapido), si continua a distinguere per la continua ricerca della novità acquatica più innovativa e bizzarra. Alle numerose attrazioni si affiancano spettacoli di animazione, musica e luoghi di ristoro.

ACQUARIO DI CATTOLICA
L’Acquario di Cattolica Le Navi è l’acquario più grande della costa adriatica e secondo in Italia, si trova a Cattolica distante km. 8 da Riccione. I grandi protagonisti delle vasche sono gli enormi squali toro, che possono raggiungere una lunghezza di oltre 3 metri. Le altre attrazioni principali sono i pinguini, le lontre, le meduse, i piranha e i pesci tropicali. Vengono proposti 4 percorsi diversi : blu, giallo, verde, viola.

FIABILANDIA
Il parco è situato a Rivazzurra ( frazione di Rimini) vicino alla strada statale Adriatica a km. 6,5 da Riccione. Il parco di divertimenti è stato pensato principalmente per un pubblico di bambini, quindi presenta un gran numero di attrazioni e spettacoli con temi di fiabe. La struttura si sviluppa in 4 aree tematiche principali, i cui temi sono quello Medioevale, Orientale, Baia di Peter Pan/Pirati e Far West che è la più sviluppata. Il parco è di forma grossomodo circolare e si sviluppa intorno ad un lago, che ospita molte specie di uccelli.

ITALIA IN MINIATURA
L’Italia in miniatura è un parco tematico situato a Viserba ( frazione di Rimini ) sulla strada statale Adriatica, distante km. 20 da Riccione. L’area centrale del parco ospita 253 riproduzioni in scala di monumenti, chiese, palazzi e piazze italiane, immerso in un paesaggio naturale in scala costituito da 5000 veri alberi in miniatura. Attorno al nucleo sono presenti numerose attrazioni meccaniche e tematiche. Sulla penisola sfreccia una monorotaia elettrica a un’altezza di 6 metri, per consentire di ammirare il parco dall’alto. A margine dell’Italia in miniatura esiste un’area più piccola dedicata all’Europa in miniatura.

MIRABILANDIA
Mirabilandia è un parco divertimenti situato a Savio (frazione di Ravenna), distante km. 65 da Riccione. La struttura è composta da 2 zone principali : il parco tematico Mirabilandia ed il parco Mirabeach. Il parco tematico è ricco di verde e al suo interno si trovano montagne russe da brivido insieme a molte altre attrazioni meccaniche, acquatiche e tematiche. Qui hanno luogo spettacoli di stuntman, tuffatori e musicali. Il parco acquatico Mirabeach ospita piscine, acquascivoli e spiaggie artificiali. Per accedere bisogna pagare un supplemento al biglietto di Mirabilandia e passare dal parco tematico.

SAFARI RAVENNA
Il Safari Ravenna , situato di fronte a Mirabilandia, è un parco faunistico che ti permette di vedere da vicino e senza barriere più di 450 animali di 40 specie diverse. Nei suoi 45 ettari di estensione puoi trovare leoni, tigri, giraffe, zebre, ippopotami, bisonti, cammelli, struzzi, lama, antilopi, un elefante e tante altre specie. Il percorso di 4 km. può essere fatto a bordo della tua auto oppure su un trenino, permettendoti di provare l’emozione della conoscenza e del contatto con gli animali selvatici. I parco si propone come luogo d’incontro fra l’uomo, gli animali e l’ambiente.

RICCIONE TERME
Per la salute ed il benessere, a Riccione puoi unire ad un soggiorno di mare i benefici dell’acqua termale. Lo stabilimento collocato in un lussureggiante parco a pochi passi dalla spiaggia, offre terapie e trattamenti, che si avvalgono di tecnologie mediche all’avanguardia. Il segreto è nelle 4 fonti di Riccione Terme, i cui preziosi elementi sono una risorsa per la cura ed il benessere del corpo. Oasi Spa, il centro benessere di Riccione Terme offre trattamenti estetici ed un percorso termale Sensoriale. Adiacente allo stabilimento c’è il parco termale” Perle d’Acqua”, dove puoi trovare piscine, cascate d’acqua, idromassaggi, idropercorsi rivitalizzanti, arricchito con le preziose acque termali.

RIMINI
La città di Rimini a km. 14 da Riccione è una località ricca di storia, ne sono testimonianza i numerosi monumenti dell’epoca romana e medioevale. Tra le opere della civiltà romana ricordiamo il Ponte di Tiberio (cosiddetto ponte del diavolo perché scampato ai bombardamenti), l’imponente Arco di Augusto, l’Anfiteatro e i resti archeologici della Domus del chirurgo. Tra le opere della civiltà medioevale quelle più importanti sono legate alla signoria dei Malatesta come il Castel Sismondo ed il Tempio Malatestiano.

SAN MARINO
La Repubblica di San Marino è la più antica repubblica d’Europa, sorge sul monte Titano a 700 metri sul livello del mare, distante km. 29 da Riccione. La tradizione fa risalire la sua fondazione al 3/9/ 301 d. C. , quando il Santo Marino stabilì qui una piccola comunità cristiana. Il centro storico è in ogni sua parte un monumento, a partire dal 2008 è stato inserito dall’Unesco tra i patrimoni dell’umanità. I motivi per andare a San Marino sono molteplici : lo shopping, i monumenti, i musei, la filatelia e la numismatica. La maggiore attrazione turistica, oltre il centro storico, sono le tre celebri rocche, che sorgono sui punti più alti del monte Titano,da dove si può ammirare un panorama mozzafiato. Degni di nota sono anche la Basilica di San Marino, che ospita sotto l’altare maggiore, alcune reliquie del Santo ed il Museo delle Cere.

GRADARA
Il comune di Gradara, che ospita l’omonimo castello, si trova al confine tra Romagna e Marche e si erge su di un colle a 142 metri sul livello del mare, distante km. 15 da Riccione. Dal Duecento al Trecento fu dominata dai Malatesta, a cui si deve la costruzione della fortezza e delle cinta murarie attorno ad essa. Si racconta che il Castello fu il luogo in cui si consumò la tragedia tra Paolo e Francesca: lei sposò Giovanni Malatesta, ma finì con l’innamorarsi di Paolo, fratello di lui nonché suo cognato. La vicenda si concluse con l’uccisione dei due amanti. Dopo avere visitato le stanze della roccaforte, che ricordano gli antichi splendori delle famiglie che l’hanno governata, dai Malatesta, agli Sforza, ai Della Rovere; consigliamo di visitare il museo storico, che allestisce strumenti di tortura e armi medioevali.

SAN LEO
Il Borgo di San Leo è situato a 583 metri sul livello del mare, a km. 45 da Riccione, nella Val Marecchia ( SS 258 ) su un enorme masso roccioso tutt’intorno invalicabile; vi si accede per un’unica strada tagliata nella roccia. Sulla punta più alta dello sperone si eleva l’inespugnabile forte, di origine medioevale e successivamente ridisegnato dall’architetto Francesco di Giorgio Martini, nel XV secolo, per ordine di Federico III da Montefeltro. La città che fu teatro di numerose battaglie , assunse con Berengario II il titolo di Capitale d’Italia (962-964). Nel Forte, trasformato in prigione durante il dominio pontificio, fu recluso l’alchimista Cagliostro, condannato per eresia dalla Santa Inquisizione e morto a San Leo nel 1795. Di notevole importanza architettonica sono da visitare anche la Pieve preromanica, che sorge sul sacrario di San Leone( fondatore di San Leo fra il IV e V secolo) ed il Duomo romanico – lombardo del sec. XII.

RAVENNA
Ravenna è uno scrigno d’arte, di storia e di cultura di prim’ordine, la città di antiche origini dista km. 74 da Riccione. A partire dagli inizi del V secolo d.C. fu designata per ben tre volte capitale : nelle ultime fasi dell’impero Romano d’Occidente (402-403), durante il regno dei Goti sotto Teoderico (493-526) e infine, sotto il dominio bizantino (553-751). A testimonianza di questo straordinario periodo di grandezza rimangono i preziosi mosaici custoditi nei suoi antichi edifici paleocristiani e bizantini. Otto di questi monumenti sono stati inseriti nella lista del Patrimonio Mondiale dell’Unesco per il loro valore universale: Il Mausoleo di Galla Placidia, il Battistero degli Ortodossi, il Battistero degli Ariani, la Basilica di Santa Apollinare Nuovo, la Cappella di Sant’Andrea, il Mausoleo di Teoderico, la Basilica di San Vitale e la Basilica di Sant’Apollinare in Classe. La città conserva anche tracce di epoche più recenti, dal Medioevo sino all’età contemporanea : il Sepolcro del poeta Dante Alighieri, la Rocca Brancaleone, la Biblioteca Classense, la Torre Civica e le porte monumentali di accesso al centro cittadino.

URBINO
La città di Urbino che fu uno dei centri più importanti del Rinascimento italiano, dista km. 54 da Riccione. Il suo centro storico con il Palazzo Ducale è stato decretato nel 1998 Patrimonio Mondiale dell’Unesco. Il Palazzo Ducale , voluto da Federico da Montefeltro, con le sue stanze, la famosissima facciata con i torricini ed il magnifico cortile, è un esempio mirabile di architettura del tempo ed ospita la Galleria Nazionale delle Marche con preziosi dipinti di Piero della Francesca, Laurana e Raffaello, la cui casa natale nell’omonima via al civico 57 è stata trasformata in Museo.

GROTTE DI FRASASSI
Le Grotte di Frasassi sono delle grotte carsiche sotterranee che si trovano nel territorio del comune di Genga, in provincia di Ancona, distante km. 125 da Riccione. La scoperta delle grotte di Frasassi risale al 25 settembre 1971 ad opera di un gruppo speleologico del CAI di Ancona, che nel corso di una spedizione trovò un’apertura nella montagna da cui usciva un getto d’aria che fece scoprire la porta d’ingresso della grotta chiamata poi Grotta Grande del Vento. Le esplorazioni si susseguirono negli anni e numerosi ambienti furono scoperti. Attualmente il complesso delle grotte di Frasassi ha una lunghezza di oltre 13 km.. All’interno delle cavità carsiche si possono ammirare delle sculture naturali formatesi ad opera di stratificazioni calcaree nel corso di milioni di anni grazie all’opera dell’acqua e della roccia. Queste formazioni si dividono in stalagmiti (colonne che crescono dal basso verso l’alto) e stalattiti (che scendono dal soffitto delle cavità). Le forme e le dimensioni di queste opere naturali hanno stimolato la fantasia degli speleologi, i quali dopo averle scoperte le hanno chiamate in maniera curiosa. All’interno delle grotte c’è una temperatura costante di 14 °C e un’umidità vicina al 100%; la luce naturale non penetra in alcun punto, pertanto l’illuminazione è completamente artificiale e utilizza solo luci bianche fredde, cioè che non producono calore verso le concrezioni.

Contattaci Subito

• Inviando si accetta Privacy

Offerte Speciali

Via Monti, 2
47838 Riccione (RN)

Tel: +39 0541-642648
Fax: +39 0541-646546
Cellulare: +39 328-9530226

Seguici su Facebook

Dicono di noi

Scopri anche: